TechNews – Apple passa a Google Cloud Platform

Big Data: gli oracoli dell’impresa
27 Febbraio 2018
Data Platform: il motore della strategia data driven
2 Marzo 2018

Il passaggio di Apple da Microsoft Azure a Google Cloud Platform non è mai stato annunciato ufficialmente, ma è proprio iOS Security Guide di gennaio 2018 a darne conferma:

“Le parti crittografate del file sono conservate, senza alcuna informazione identificativa dell’utente, usando servizi esterni come S3 e Google Cloud Platform.”

Queste parole confermano che iCloud sta ora usando una strategia multicloud che comprende i servizi di Google Cloud Platform. Il riferimento a Microsoft Azure è invece sparito dalla versione 2018 del documento sulla sicurezza iOS.

Ancora non si sa precisamente quando il passaggio sia avvenuto, ma voci circolano sul fatto che Google abbia firmato il contratto già nel 2016.

È comprensibile che dietro al passaggio di Apple a Google Cloud Platform ci siano ragioni di tipo economico. Infatti, Google Cloud Platform è incentrato su un sistema di prezzi orientati al cliente che prevede costi di calcolo per grandi carichi di lavoro mediamente inferiori del 60% rispetto ad altri provider di servizi cloud.

Rimani aggiornato sulla digital transformation, non perdere i prossimi Inthinking

Iscriviti alla newsletter!

Privacy *
Leggi l'informativa sulla privacy
6Shares
Link rapidi Google Partner: Link rapidi Trasformazione Digitale: Link rapidi Rivenditore Google: Link rapidi Cloud Platform:
mostra link

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi