Come cambierà il manufacturing nel post covid-19

multi-utility e data
Multi-utility e Data: criticità e opportunità
26 Maggio 2020
injenia-certificazione-google
Injenia ottiene la certificazione Work Transformation Expertise di Google
3 Giugno 2020
Mostra tutto
manufacturing-covid-19

Come cambierà il manufacturing nel post covid-19

La pandemia che in questi mesi ha stravolto le nostre vite ha segnato, probabilmente, una svolta epocale nel nostro modo di stare al mondo e, di conseguenza, anche nel nostro modo di lavorare.

Al di là delle forme di prevenzione e di distanziamento sociale fondamentali per il superamento di questa fase, la sensazione è che molti settori produttivi avranno bisogno di mutamenti radicali per adeguarsi alle nuove esigenze del business del futuro.

Quello del manufacturing è uno di quei settori che più che mai ha bisogno di ripartire servendosi dell’ausilio di nuove tecnologie, fondamentali per affrontare:

  • l’aumento delle misure di sicurezza, nel rispetto delle nuove linee guida da parte dello Stato;
  • l’aumento dei costi e/o una domanda inferiore in alcune aree di produzione; 
  • un mercato imprevedibile in cui sarà difficile prevedere la fornitura necessaria.

Le aziende italiane stanno comprendendo che per prepararsi al meglio ai nuovi scenari ci sarà bisogno di una vera e propria rivoluzione all’interno delle loro strutture e nella gestione del personale. L’intelligenza artificiale, il Machine Learning e i nuovi strumenti di collaborazione aziendale sono la chiave di volta intorno alla quale costruire una nuova struttura, ancora più solida.

 

Manufacturing post covid-19: quali sono i problemi da affrontare

In questo periodo le complicazioni sorte nei processi di produzione delle aziende hanno posto l’attenzione su alcune tematiche particolarmente rilevanti per la ripresa a pieno ritmo delle attività lavorative.

Prima fra tutte la sicurezza dei dipendenti. L’obiettivo è sicuramente quello di permettere lo svolgimento di tutti i processi garantendo comunque la distanza interpersonale e riducendo al minimo l’interazione fisica tra persone e macchine.

In secondo luogo la necessità di automatizzare i processi. È sicuramente essenziale in questa fase liberare quanto più possibile i dipendenti da processi ripetitivi, ridisegnare le postazioni di lavoro e permettere il monitoraggio da remoto delle macchine.

Terza, la riduzione dei costi IT superflui, investendo in infrastrutture moderne e sicure che sfruttano l’intelligenza artificiale e il machine learning.

Infine, la gestione della logistica. Qui, come accennato, la difficoltà nel prevedere la fornitura necessaria potrebbe mettere in crisi l’efficienza logistica a causa dell’imprevedibilità dell’andamento del mercato e di sistemi di monitoraggio obsoleti.

La tecnologia offre la possibilità di affrontare questi problemi con una consapevolezza nuova. Ora più che mai c’è bisogno di utilizzarne i vantaggi per ottimizzare e velocizzare i processi aziendali per rimanere competitivi sul mercato, senza rinunciare alla componente umana, che rimane imprescindibile.

 

La sicurezza del personale

Grazie alla possibilità di effettuare riunioni virtuali, utilizzando dunque la voce, i video e la creazione di documenti condivisi, si potrà permettere lo svolgimento di quelle professioni che non richiedono necessariamente la presenza del personale in loco.

In questo caso G Suite di Google, che comprende servizi come Drive, Meet, Fogli, Calendar, Presentazioni e Documenti, permette ai dipendenti di collaborare in assoluta sicurezza. Google Meet in particolare è uno degli strumenti di videoconferenza più utilizzati durante questa fase e che sicuramente avrà un impatto importante anche sul futuro. Durante l’emergenza Covid-19, Google ha deciso di consentirne a tutti l’utilizzo gratuito fino al 30 settembre 2020.

Questi sono sicuramente strumenti utili per mantenere alta la produttività, ma per rendere ancora più solide collaborazione ed engagement dei dipendenti è necessario agire creando le condizioni giuste per dare, in tempi di distanziamento sociale, ancora più centralità alla componente human.

A tal fine una piattaforma come Interacta può venire incontro alle esigenze delle aziende. Interacta, infatti, permette ai team di comunicare fra loro utilizzando un linguaggio social e, allo stesso tempo, di gestire e storicizzare le informazioni e i processi legati alle attività lavorative.

 

Per saperne di più leggi anche: Il software per la manutenzione che rende social (e più efficienti) i processi manutentivi

 

Ma anche monitorare e garantire la sicurezza delle persone che, per forza di cose, devono operare sui luoghi di lavoro è oggi più semplice grazie a sistemi di visual inspection e comando vocale che permettono di verificare la corretta esecuzione di misure precauzionali da parte dei dipendenti. 

Sfruttando i principi del machine learning è possibile verificare le conformità di sicurezza e a fornire feedback in tempo reale per mettere in atto misure correttive. Ad esempio sarà possibile verificare che i dipendenti indossino occhiali protettivi, mascherine, caschi o che mantengano la distanza di sicurezza fra loro.

Grazie ai comandi vocali invece sarà possibile utilizzare la voce per compiere azioni senza ricorrere al contatto fisico con le macchine. L’utilizzo di schermi touch, tastiere e screen potrà essere ridotto al minimo permettendo ai dipendenti di interagire con i macchinari velocemente.

 

Controllo e monitoraggio dei processi

Processi lunghi e dispendiosi in termini economici e di tempo come il controllo della qualità della produzione possono essere ottimizzati anche qui grazie all’utilizzo della visual inspection.

Sarà possibile, infatti, rilevare la qualità e la conformità delle condizioni 24 ore su 24, 7 giorni su 7 senza l’assistenza di una persona fisica, con un aumento della precisione.

Il monitoraggio dei macchinari invece potrà avvenire anche da remoto, cioè senza la necessità della presenza fisica di una persona che si interfacci ad essi per analizzarne la performance. I macchinari potranno essere abilitati a un controllo da una dashboard in grado di segnalare eventuali problemi.

 

L’ottimizzazione delle risorse IT attraverso il Cloud

Ottimizzare le risorse IT è uno dei punti principali per mantenere le operazioni sicure riducendo i costi in maniera consapevole.

Mentre in passato si puntava su infrastrutture on premise e data center dispendiosi, che andavano costantemente sovradimensionati e che avevano bisogno di una continua manutenzione, oggi la migrazione al Cloud è da tenere altamente in considerazione per la riduzione dei costi IT

Il passaggio al Cloud aiuterebbe a velocizzare la fase di ricerca e sviluppo, individuando e diminuendo i difetti nella catena di montaggio, riducendo i costi e aumentando la produzione.

Grazie ai vantaggi di Google Cloud, ad esempio, è possibile accelerare il passaggio alla cosiddetta smart factory, applicando tecnologie che sfruttano i principi del ML a vari ambiti come manutenzione predittiva, trasformazione della forza lavoro e catena di fornitura intelligente per promuovere la crescita smart della propria azienda aumentandone l’efficienza.

Google Cloud ad oggi risulta essere la soluzione che meglio si adatta al settore del manufacturing perché garantisce elevate performance, massima scalabilità e flessibilità.

In tutte le fasi della produzione, dall’approvvigionamento alle vendite e ai servizi, Google Cloud aiuta a modernizzare i sistemi creando un nuovo modello aziendale a prezzi innovativi, con un costo che varia in base ai consumi. Il tutto senza sottovalutare la protezione dei dati e della privacy, che avviene in totale sicurezza. 

Grazie a una robusta infrastruttura di cyber security come Chronicle di Google è inoltre possibile intercettare le minacce alla sicurezza in pochi secondi, anziché impiegando molte ore.

 

La gestione della logistica

In un mercato in costante mutamento, la previsione della domanda e la gestione conseguente della logistica deve servirsi più che mai dell’intelligenza artificiale. 

Grazie ad algoritmi, dati e tecniche di machine learning è infatti possibile stimare i risultati futuri sulla base di dati storici, utilizzandoli per effettuare valutazioni e agire per ottenerne vantaggi in termini di costi e tempi

Per quanto riguarda il mondo del manufacturing è sicuramente fondamentale la fase dell’identificazione dei fattori che causano una perdita di qualità e carenze nella produzione. 

Ma l’analisi predittiva può essere ancora più utile per fare previsioni legate all’approvvigionamento in real time, in quanto è in grado di illustrare con maggiore rapidità e precisione i cambiamenti del mercato. I segnali provenienti da un’analisi della domanda, come stagionalità, prezzi, promozioni o eventi specifici, ad esempio, possono dare risposte molto utili e orientate al mercato attuale.

L’obiettivo è quello di distaccarsi dalla pianificazione manuale dei percorsi operativi, il cui limite è quello di non riuscire a rispondere a cambiamenti repentini in tempo reale e di adattarsi ad essi per aumentare o ridurre la richiesta. 

Grazie a una pianificazione ottimizzata e automatizzata sarà dunque possibile calcolare il percorso in pochi minuti e rispondere in tempo reale alle interruzioni, verificare i problemi e intervenire.

 

Le soluzioni di Injenia

Da anni Injenia affianca le aziende nel settore del manufacturing per accompagnarle nel processo di trasformazione. 

Google Cloud, visual inspection, comandi vocali, chatbot, G Suite di Google e Interacta sono senza dubbio le soluzioni che meglio aiuteranno l’industria del manufacturing a risolvere problemi come sicurezza dei dipendenti, gestione della logistica, riduzione dei costi IT e automatizzazione dei processi.

Attraverso l’integrazione di queste tecnologie, Injenia segue le aziende durante l’intera fase di trasformazione, offrendo consulenza e svolgendo training del personale e dei nuovi assunti affinché vivano e comprendano al meglio i cambiamenti. Il tutto creando una proposta di ottimizzazione dei costi in base al contesto aziendale, tenendo conto delle esigenze e della predisposizione all’innovazione.

Siamo l’unico Premier Partner in Europa ad aver ricevuto 3 specializzazioni Google Cloud in Machine Learning, Enterprise Collaboration e Infrastructure, nonché leader nei progetti ML in ambito AI conversazionale, Natural Language Processing, Image & Text Recognition, Data & Knowledge Management.

Anche in questo periodo difficile abbiamo saputo affrontare la situazione continuando a lavorare ininterrottamente proprio perché crediamo che questo sia il momento ideale per far comprendere l’importanza di forme di lavoro innovative, che si servono della tecnologia per supportare il lavoro e la sicurezza delle persone. Vogliamo ridisegnare il concetto di luogo di lavoro e sottolineare l’importanza del capitale umano. 

Il nostro obiettivo è portare nuovi benefici per affrontare al meglio le sfide che si celano all’orizzonte, per dare continuità al business in una delle fasi più delicate degli ultimi decenni.

Contattaci per scoprire di più sulle soluzioni di Injenia per il settore del manufacturing

Nome e cognome *
Azienda *
Indirizzo email aziendale *
Recapito telefonico *
Privacy e iscrizione alla newsletter *
Acconsento al trattamento dei miei dati personali al fine di ricevere comunicazioni informative e promozionali, nonchè newsletter, da parte di Injenia s.r.l in relazione alle iniziative proprie e/o di società del gruppo Injenia Holding.
0Shares
Link rapidi Google Partner: Link rapidi Trasformazione Digitale: Link rapidi Rivenditore Google: Link rapidi Cloud Platform:
mostra link

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi